giovedì 31 dicembre 2009

2010: "Verso l'infinito e oltre" (Buzz Lightyear)

Vorrei lasciare questo 2009 con un pensiero molto sentitissimo profondissimo sulla vita, sull'intelligenza, sulle capacità umane, sulle relazioni ma soprattutto sul problema Uno, e cioè sulle diverse percezioni che maschietti e femminucce hanno delle cose, delle relazioni, della vita.

L'augurio finale è rivolto a tutti noi, all'umanità intera; è l'augurio che le cose vadano sempre verso il meglio, verso una crescita interiore, verso il progresso, con lo sguardo rivolto alle nuove generazioni serbando nel cuore la grande speranza che loro sappiano fare di più di quello che abbiamo fatto noi finora, con maggiore consapevolezza, e che rendano il mondo in cui viviamo un posto migliore.

Auguri sinceri,
vostra Zazie.

(p.s. Mi dispiace per la spoilerata dell'augurio di stasera a reti unificate. Ops.)

Il mio pensiero si intitola: "Prendete un gesso, due quattordicenni e una lavagna"
sottotitolo: "Quarant'anni di evoluzione"

1970
La ragazza faceva questo


Il ragazzo faceva questo


1980
La ragazza scriveva CIAO con un puntino sulla i grande come tutta la lavagna


Il ragazzo faceva questo


1990
La ragazza faceva questo


Il ragazzo faceva questo


2000
La ragazza faceva una lista di tutte le bimbeminchia amiche


Il ragazzo faceva questo


2010
Il ragazzo farà questo


La ragazza, in quarant'anni, avrà finalmente imparato a disegnare una vagina?

Con l'augurio che la civiltà occidentale progredisca, soprattutto in quanto riguarda all'ammmore maiuscolo, vi auguro un felicissimo anno 2010.

9 commenti:

  1. Grazie, tanti auguri anche a te.
    E 'sticazzi.

    RispondiElimina
  2. E allora io dovrei dire, in merito all'evoluzionismo: e 'stevagine!

    RispondiElimina
  3. Meraviglia cara.
    Ti voglio bene e spero che le cose belle del 2009 siano solo le brutte del 2010.
    Auguri a te Lellino e i cuccioli :*

    RispondiElimina
  4. Grazie di tutti i commenti. In questi casi, dopo aver pianto di commozione ed essermi asciugata il moccio con la manica destra, di solito metto su un caffè. Una moka da nove allora (che poi se arriva altra gente se ne fa un'altra eh). Comunque ai nuovi visitatori ci tengo a dire che questo blog, cioè, in verità io sono una persona moltissimo fine, anche se disegno molto bene i piselli.

    Yo!
    :D

    RispondiElimina
  5. stavomeglioquandostavopeggio2 gennaio 2010 00:35

    metti su un'altra moka allora...

    mmmh non capisco,quel disegno ripetuto mi ricorda qualcosa ma è un ricordo sfumato nel tempo...mmmh....mmmh....mmmmh.....
    no niente,non mi viene.
    dony

    RispondiElimina